Home / Passi in avanti nella lotta alla GVHD

Passi in avanti nella lotta alla GVHD



La GVHD (Graft-versus-host disease) o malattia del trapianto contro l’ospite costituisce la principale complicanza del trapianto allogenico di cellule staminali.

Un’importante novità sul tema giunge ora da uno studio pubblicato sull’ultimo numero del New England Journal of Medicine e promosso da Francesca Bonifazi, ematologa presso il Sant’Orsola di Bologna.
La ricerca evidenzia come l’inclusione dell’immunoglobulina antilinfocitaria antiumana (ATG) nei regimi di condizionamento pre-trapianto in pazienti con leucemia acuta conduca a una significativa riduzione dell’incidenza di GVHD a due anni dal trapianto.

“In questo modo si ottengono due risultati, spiega l’autrice, i linfociti combattono lo stesso la leucemia ma non attaccano gli organi sani”.

Tratto da www.trapianti.net. Se vuoi leggere il resto dell’articolo clicca qui.


  • Share Post

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X